5 motivi e più per atterrare a Philadelphia

Certamente ci sono ben più di 5 motivi per visitare Philadelphia, ma se siete interessati o avete clienti che vorrebbero visitare Philadelphia qui posso darvi qualche indicazione del perché é una delle città emergenti per noi turisti italiani

Vorrei essere più lungo e completo nel spiegarvi una città che é stata la culla dell’indipendenza americana, ma non vorrei annoiarvi con molte più motivazioni e perdere così i punti salienti! Per me intanto 5 motivi sono l’inizio per farvela apprezzare.

Perché intanto atterrare a Philadelphia?
Perché c’é un nuovo volo aereo (che sino a poco tempo fa mi era sfuggito) di American Airlines , la compagnia aerea americana più storica degli U.S.A. che vola direttamente da Venezia con il nuovo Airbus A330, si parte comodamente alle 12.15 dalla città lagunare e si atterra alle 3.45 del pomeriggio…così abbiamo ancora parte del pomeriggio per vivere la città! Il volo del ritorno é ancora meglio perché c’é tutto il tempo per fare un late check-out in hotel perché il volo riparte per Venezia alle 6.35 della sera e si arriva alle 9.10 del mattino del giorno dopo!

American Airlines

Inoltre l’aeroporto dista soltanto 11 km dal centro della città ed é collegato da un treno ad alta velocità!  Visita questo sito se vuoi maggiori informazioni !

 

Perché proprio Philadelphia ?
E’ la seconda  città più grande della East Coast, e per quanto sia grande é come visitare una grandissima isola pedonale, perché tutto é vicino e a misura d’uomo! Inoltre da non dimenticare é che resta a metà strada tra New York e Washington (2 città anche molto care dove dormire!!) quindi comodamente in treno con Amtrak si può andare e tornare in giornata! ANCHE SE IO SUGGERIREI DI RIMANERCI PIU’ DI 48 ORE!

 

La sua storia
Percorrere le strade di Old town é come fare un tuffo nella storia dell’Indipendenza Americana, si può partire dal Indipendence National Historical Park e in 2 passi si  vede la Liberty Bell, questa campana (tenuta sottovetro) e vero simbolo patriottico. Poi si passa all’ Indipendence Hall dove fu firmata la dichiarazione d’Indipendenza Americana e concludere al National Costitution Center il primo e unico museo legato alla storia della Costituzione americana.  Questo se siete bravi e mattinieri riuscite a farlo in mattinata….
L’unico inconveniente??? Gli americani adorano Philadelphia e loro hanno ben più di 5 motivi per visitarla perché sono dei gran patrioti ed é una delle città a cui si sentono più legati!

Philadelphia

 

Old City
La città Vecchia,
era una zona in degrado durante gli anni ‘50, ‘60 poi un progetto di riqualificazione ha permesso di ristrutturare magazzini abbandonati e locali abbandonati così da ricreare un area ricca di ristoranti, pub e gallerie d’arte, sicuramente ottimo per fare 2 passi e arrivare Elfreth’s Alley, una via dove si possono ammirare edifici storici perfettamente restaurati risalenti al XVIII e XVIIII.

Philadelphia

Philadelphia

Chi si ricorda il film Rocky ?
Parliamo di una delle scalinate più famose della cinematografia americana,
é la scalinata che porta al Philadelphia Museum of Art!…fatela come fanno tutti i turisti…DI CORSA!!
La cosa incredibile é che contiene più di 200.000 opere di cui un’importante collezione di dipinti europei ed é ospitato in un magnifico edifico neoclassico. Qui c’é poco d’annoiarsi..valutate bene il tempo che avete a disposizione e tramite le guide iterattive selezionate all’ingresso cosa preferite vedere così avrete modo di ottimizzare la visita.

Chi ha voglia di bersi un buon caffé italiano? 
La città di Philadelphia ospita anche un importante comunità italiana ormai radicata , allora perché non fare un salto all’ Italian Market nel quartiere di Bella Vista…passeggiare in questo quartiere é come fare un tuffo nel passato italiano, bancarelle di frutta fresca e verdura, bar e ristorantini italiani dove passeggiare tra tavolini o gustarsi un buon espresso italiano! E’ uno dei punti più rilassanti proprio per sentire vecchi accenti italiani e scambiare 2 chiacchere con nonni immigranti.

Per ultimo…ma non meno importante! Il top della cucina di Philadelphia…il Cheesesteak.
Vera icona della città il Philly Cheesesteak….
é un panino lungo (sub) ripieno di carne di manzo tritato finemente e formaggio (i puristi utilizzano il Cheez Whiz); fu inventato negli anni ‘30  e se volte assaggiare la versione originale dovete andare dal suo inventore Pat Oliveri, il suo locale esiste ancora e si chiama Pat’s King of Steak (237 E Passyunk Avenue)…non aspettatevi niente di elegante…ma sentirete che gusto!!.

Beh, insomma sono sicuro di aver dimenticato almeno un altra decina di cosa da fare e da vedere a Philly, ma é una città davvero coinvolgente ed affascinante che ci vorrebbero più viaggi solo per imparare ad apprezzarla…quindi é inutile che mi dilunghi con i miei 5 motivi, prendete il primo volo american Airlines da Venezia e andate a scoprire da voi le altre cosa da fare… ma prima di partire non dimenticate che oltre ai miei 5 motivi potete visitare QUESTO SITO PER DISCOVER PHILADELPHIA .

Ma tu cosa ne pensi...? Avevi qualche idea in merito..